Altre novità e informazioni dalle live di 14h dedicata a The Division 2

  • 19
    Shares

Durante delle live, dal totale di circa 14 ore, e in modo molto simile ai classici State of the Game che vediamo ogni giovedì, è stato mostrato nel dettaglio il gameplay della demo mostrata all’E3.

Qui di seguito trovate un riepilogo della diretta e la replica, riporteremo tutti i nuovi dettagli che abbiamo scovato durante i gameplay.

 

PERCHE’ WASHINGTON D.C.?

Washington D.C. è la capitale degli Stati Uniti d’America, il centro del potere e la Base Nazionale della Divisione si trova proprio li. La città offre una grande varietà di aree diverse tra loro, sono state fatte molte ricerche per ricreare Washington D.C. e adattarla ad una versione post-apocalittica. Per il team di sviluppo è stata una sfida quella di ricrearla, il pubblico la conosce anche grazie a tanti film, serie tv ecc. Il team di sviluppo ha intervistato molte persone per capire come funziona la vita urbana della città (pompieri, poliziotti, artisti di strada, massoni, ecc.), e il mondo di gioco è stato creato in modo da raccontare un certo tipo di narrazione ai giocatori, e nel ricrearlo c’è un mix tra realismo, necessità di gameplay e bisogno di lasciar lavorare gli artisti per ricreare la città.

 

ROOSEVELT ISLAND

Durante un’intervista, Roosvelt Island è stata confermata come zona giocabile sulla mappa, ma non ci sono altre informazioni a riguardo.

 

AUDIO

Durante le live, l’audio director ha rilasciato alcune informazioni riguardo ai vari suoni e rumori del gioco.

  • Quando si sta per raggiungere la fine del caricatore l’arma avrà un suono diverso da quello meccanico usuale.
  • Sono stati cambiati i suoni per i silenziatori.
  • Il rinculo delle armi è diverso rispetto a The Division 1.
  • Il suono dell’arma sarà diverso in base alla zona in cui ci troveremo.
  • Sparando in una zona chiusa avremo un suono diverso rispetto a quello in una zona aperta.
  • In ogni area l’arma darà un impulso sonoro alle texture che ne manderanno un altro verso l’arma, in questo modo l’audio finale dell’arma sarà generato in modo diverso nel gioco.
  • Il team dedicato all’audio è stato a Washington DC per registrare suoni ambientali da inserire nel gioco.
  • Il suono delle Armi Speciali delle Specializzazioni è stato studiato nei minimi dettagli per dare un feedback diverso ai giocatori rispetto alle altre armi.

 

PERSONAGGIO

E’ stato confermato che i personaggi creati su The Division 1 NON verranno importati su The Division 2, questa informazione è importantissima dato che molti utenti lo hanno chiesto. Sarà necessario creare nuovi personaggi, e rendere comunque il loro aspetto simile a quelli di TD1.

 

METEO DINAMICO

Secondo quanto dichiarato, il meteo sarà dinamico. Non sappiamo ancora però se arriverà la pioggia in gioco o altro.

 

ALTRE INFO SULLE SPECIALIZZAZIONI

In aggiunta a quanto già detto più volte sulle specializzazioni, ci sono altre informazioni:

Ogni Specializzazione è un insieme di albero di progressione che sblocca cose speciali per il proprio personaggio, incluse le MOD per le abilità. In questo modo si può avere un gameplay adatto al proprio stile di gioco. Questa decisione non è finale, e si può cambiare Specializzazione quando si vuole.

Le armi speciali non influiscono sull’equipaggiamento, ma bensì sulle abilità, sono uno slot aggiuntivo e s0stistuiscono le abilità speciali di The Division 1, non sono armi principali.

 

IMMAGINI E INFO SULL’EQUIPAGGIAMENTO

E’ stata mostrata più volte la demo, giocata anche in compagnia del team di sviluppo e di alcuni Ubisoft Star Players, e si sono fermati qualche istante per mostrare le statistiche degli equipaggiamenti e armi.

 

E’ possibile notare svariate novità (che ovviamente da qui a marzo potrebbero cambiare):

  • Sono presenti i “Brand Set” da max 3 pezzi, una sorta di evoluzione dei set equipaggiamento, con la differenza che per Brand si intende il marchio di produzione: indossando 1-2-3 pezzi dei una determinata marca si ottengono dei bonus. Tali set saranno disponibili con qualsiasi livello di qualità equipaggiamento (quindi viola/elitè, giallo/alta gamma, etc…).
  • Ogni pezzo dell’equipaggiamento ora ha uno slot per le skin, significa che dovrebbero essere personalizzabili come gli zaini di TD1.
  • Ora i talenti sui pezzi dell’equipaggiamento si comportano come i talenti delle armi su TD1, e si attivano solo rispettando determinati requisiti.
  • Sono presenti le piastre del giubbotto antiproiettile, legate alla corazza del giocatore. Le piastre sarebbero una sorta di medikit, possono essere sostituite ma è necessario trovarsi in copertura per poterla cambiare. (Maggiori informazioni sotto).
  • La lista degli attributi è stata rivista.
  • I talenti delle armi hanno requisiti ben diversi rispetto a TD1, dove richiedono gli attributi principali.
  • I classici attributi armi da fuoco/vigore/parti elettroniche sono spariti, non è più presente nemmeno il valore DPS ne Robustezza, restano solo la Potenza Abilità, la Salute e la Corazza.
  • E’ sparito anche il gear score (punteggio equipaggiamento, finalmente!).
  • Anche se già detto negli articoli precedenti, le statistiche delle armi sono un po’ cambiate, sono rimasti i valori di precisione e stabilità, danni, rpm e caricatore, ma è cambiato leggermente il tempo di ricarica, ed è stato aggiunto il Damage Drop Off, che mostra quanto danno fa il fucile in base alla distanza.

  • Ora le mod armi non occupano più spazio nell’inventario, non cadono più come drop e non hanno più un livello di qualità suddiviso per colori come su TD1.
  • Stavolta le mod armi possono dare diversi malus oltre che bonus.
  • E’ stata eliminata la ruota delle granate, di base ci saranno solo quelle a frammentazione, mentre gli altri tipi di granate sono legate alla Specializzazione, ad esempio Occhio di Falco avrà le granate stordenti.
  • E’ possibile lanciare una granata e spararle per farla esplodere.

 

CURE E CORAZZA

Il sistema di cure sembra aver subito vari cambiamenti, e non solo: come già spiegato nei vari articoli precedenti, ci sarà anche una barra della corazza, legata alla piastra del giubbotto antiproiettile. Per rigenerare corazza e salute sarà necessario usare il medikit tenendo premuto per alcuni secondi il pulsante dedicato e senza subire alcun danno (dato che il personaggio dovrà cambiare la piastra con un’animazione dedicata), ciò significa dover necessariamente stare al riparo. In questo modo il gioco diventa decisamente più tattico e divertente dato che si dovrà necessariamente mettersi al riparo.

 

RIANIMAZIONE PERSONAGGIO

Sono state inserite nuove opzioni per quando il personaggio va a terra: give up (arrenditi), call for help (chiedi aiuto) e stem Bleeding (dovrebbe essere ferma l’emorragia, simile a Rainbow Six).

Una volta rianimati, ci sarà un cooldown che non permetterà di essere rianimati nuovamente nel caso il personaggio dovesse cadere subito a terra dopo la prima rianimazione, il personaggio morirà e dovrà respawnare.

Alla morte del personaggio viene anche mostrata la lista dei nemici che hanno fatto danni al personaggio, e quanto danno ha subito.

Volendo è possibile vedere anche un video di MarcoStyle, in cui spiega appunto quanto appena detto riguardo alle cure e alla rianimazione.

 
 

CIVILI PIU’ SVEGLI

I civili sono il focus principale del gioco. Tutto ciò che faremo in gioco servirà ad aiutare le loro comunità, gli agenti della Divisione sono come dei supereroi moderni che aiutano i civili a ristabilire la società che si è persa col virus.

Su The Division 2 vedremo comunità di civili armati. Secondo quanto dichiarato, i civili aiuteranno la Divisione in combattimento, ma saranno decisamente più utili rispetto alla JTF di TD1, ad esempio sembra che anche i civili potranno conquistare i punti di controllo nel gioco.

Inoltre, nei punti di controllo sarà possibile utilizzare i flare per chiamare gli alleati.

 
Una volta preso un punto di controllo, gli ufficiali chiederanno una grossa quantità di risorse, come ad esempio 100 unità di cibo, acqua e materiali (?); è possibile donare quanto richiesto sicuramente in cambio di una ricompensa.

 

RACCOLTA BOTTINI

La raccolta dei bottini ha ricevuto nuovi pulsanti davvero utili: finalmente oltre a raccogliere normalmente, ci sarà la possibilità di raccogliere segnando automaticamente come spazzatura, e anche di smantellare direttamente, e per entrambe le opzioni è possibile scegliere se farlo con il solo oggetto visualizzato o con tutti.

 

ROCCAFORTE NEMICA

Ogni fazione nel gioco avrà una roccaforte, dove dovremo affrontare una missione della campagna principale, una sorta di Lexington per i Rikers di TD1.

 

ZONA NERA

La presenza della Zona Nera era già confermata, ma durante la demo è stata mostrata una parte del muro in rovina.

 
 

TOPPE (PATCH)

Confermata la presenza delle toppe in gioco grazie a Sam. E’ anche già possibile ricevere una toppa esclusiva utilizzando la nuova chat Ubisoft chiamata Sam, maggiori informazioni qui.

 

STATUA

Ubisoft vuole celebrare la beta di The Division 2 con una statua, sulla quale verranno incisi i nomi di alcuni giocatori che verranno selezionati dopo essersi registrati alla beta. Registratevi ora per avere una possibilità di vedere il vostro nome inciso! Abbiamo creato un post dedicato.

REPLICA

Post Correlati

3 Thoughts to “Altre novità e informazioni dalle live di 14h dedicata a The Division 2”

  1. Missile75

    Ok grazie, non vedo l’ora di leggere altre news allora 🙂

  2. Missile75

    Davvero parecchi cambiamenti, si sa già se ci sarà una modalità stile Survivor ? Speriamo la mettano perché è troppo troppo troppo bella…

    1. Ne hanno parlato, ci sono altre cose da dire sul gioco, ma lo faremo in un articolo separato più tardi, troppa roba da mettere in uno purtroppo. 🙂

Leave a Comment