Intelligence Annex #3 (dev blog): Abilità in The Division 2

  • 21
    Shares

Sul sito ufficiale Ubisoft è stato pubblicato un nuovo articolo “Intelligence Annex” dedicato alle abilità di The Division 2.

“Benvenuti al terzo episodio di Allegato Intelligence, la nostra rubrica di approfondimento sui vari aspetti dello sviluppo di The Division 2. Questo mese parleremo di cinque abilità: cannone chimico, drone, nido, mina a ricerca e torretta. Ogni abilità presenta diverse varianti con dinamiche ed effetti differenti. Queste sono solo alcune delle abilità che sarà possibile utilizzare a partire dal 15 marzo, quindi preparatevi a disporre di una vasta serie di opzioni e di possibilità di personalizzazione! Se siete nuovi del mondo di The Division 2, le abilità sono degli strumenti specifici in grado di influenzare la partita grazie ai vantaggi che forniscono in combattimento. Ogni giocatore può scegliere di specializzarsi in abilità offensive o di supporto.

 

CANNONE CHIMICO

Nota: sul sito ufficiale sono stati utilizzati 2 nomi: mesi fa Lanciatore, ora Cannone. Non sappiamo quale sarà la traduzione finale.

La prima abilità di cui ci occuperemo oggi, il cannone chimico, farà il suo esordio proprio in The Division 2. Ispirato al lanciagranate, il cannone chimico lancia in una traiettoria ad arco delle fiale contenenti sostanze chimiche. Le sostanze si disperdono nell’aria all’impatto formando delle cortine persistenti che producono effetti unici e devastanti. Chi equipaggia il cannone chimico può scegliere tra quattro diversi tipi di attacchi chimici:

  • Incendiario
    La fiala incendiaria contiene un gas infiammabile quasi invisibile. La nube di gas può prendere fuoco a seguito di una qualsiasi scintilla provocata dall’impatto di un proiettile, di esplosioni o spari prodotti all’interno della nube o di nemici in fiamme che vi finiscono dentro. Creando una rete di nubi infiammabili di questo tipo su una vasta area è possibile provocare devastanti reazioni a catena.
  • Schiuma Antisommossa
    Questa fiala contiene una sostanza che genera una cortina di schiuma antisommossa, dello stesso tipo di quella utilizzata dai True Sons nella demo presentata all’E3. Si tratta di una schiuma a espansione rapida appiccicosa e pesante. Chiunque entri in contatto con questa schiuma resterà bloccato sul posto per un certo periodo di tempo. Una volta che la schiuma si è indurita, è possibile liberarsi rompendola.
  • Ossidatrice
    Le sostanze chimiche contenute nella fiala generano una nube corrosiva. La nube, che persiste per un lungo periodo di tempo, è in grado di consumare le corazze e qualsiasi oggetto meccanico dei nemici.
  • Rinforzante
    Il proiettile genera una nube in grado di riparare le corazze degli alleati. Entrando in contatto con questo pulviscolo, voi e i vostri alleati vedrete le vostre corazze rigenerarsi. Il pulviscolo depositatosi a terra garantisce un effetto rigenerante della corazza nel tempo. Si è perciò in grado di rinforzare la corazza propria e degli amici molto rapidamente o nel tempo.

 

DRONE

In The Division 2 ci saranno i droni! Una volta attivati, i droni voleranno al fianco del giocatore seguendolo dappertutto. A seconda del drone equipaggiato, esso potrà restare passivamente al vostro fianco finché non gli impartirete un ordine o prendere automaticamente di mira i nemici o, in determinati casi, gli alleati. Esistono cinque categorie di droni:

  • Assaltatore
    Come suggerisce il nome stesso, si tratta di un drone di tipo offensivo. Progettato per gli scontri a fuoco, il drone Assaltatore dispone di una torretta in grado di infliggere al bersaglio ripetuti danni. È possibile impartirgli ordini da remoto per attaccare specifici bersagli.
  • Difensore
    Si tratta di un drone difensivo progettato per proteggere l’utilizzatore con un emettitore sperimentale che genera una barriera invisibile in grado di deviare i proiettili in arrivo con esplosioni di microonde. Ogni deviazione comporta tuttavia un forte consumo della batteria. Inoltre il drone non è in grado di proteggersi dal fuoco nemico. È tuttavia possibile ordinargli di proteggere un agente o un oggetto alleati.
  • Tattico
    Progettato per raccogliere informazioni, questo drone di supporto sorvola l’area designata a una grande altezza mettendo in evidenza tutti i nemici che riesce a individuare, fornendo alla vostra squadra la loro posizione in tempo reale. Il drone Tattico è l’abilità specifica della Specializzazione Occhio di falco.
  • Bombardiere
    Si tratta di un drone in grado di compiere bombardamenti su una vasta area. Il drone raggiunge in volo l’area designata dal giocatore e sgancia una serie di esplosivi sul tragitto specificato.
  • Riparatore
    Si tratta di un drone difensivo in grado di riparare le corazze nel tempo. È possibile scegliere se farsi accompagnare dal drone facendosi riparare passivamente la propria corazza, o se assegnarlo a un agente o a un oggetto alleato che necessita di riparazioni.

 

NIDO

Nota: sul sito ufficiale sono stati utilizzati 2 nomi: mesi fa Alveare, ora Nido. Non sappiamo quale sarà la traduzione finale.

Un’altra delle nuove abilità presenti in The Division 2 è il nido, uno sciame di micro-droni avanzati in grado di produrre determinati effetti sul bersaglio. Il nido può essere collocato in un determinato punto o lanciato in aria. I suoi effetti si esplicano all’interno di uno specifico raggio d’azione. Sebbene la maggior parte delle versioni del nido abbiano scopi prettamente difensivi, ne esistono anche delle versioni offensive, così da coprire tutti gli stili di gioco:

  • Assalitore
    Lo sciame di micro-droni assale il bersaglio ostile che entra nel suo raggio d’azione prendendo di mira i suoi punti deboli e infliggendogli danni in maniera efficiente.
  • Ripristinatore
    Non appena il Ripristinatore rileva all’interno del proprio raggio d’azione un alleato con una corazza non integra, invia dei micro-droni riparatori a prendersene cura. La corazza viene riparata dal semplice impatto con i micro-droni.
  • Ricostituente
    Il nido Ricostituente dota ciascun giocatore alleato di un micro-drone che, somministrando degli stimolanti, è in grado di migliorare la capacità di maneggiare le armi, i movimenti e altre abilità fisiche dell’agente, incrementandone così l’efficienza in battaglia.
  • Rianimatore
    Una volta attivato, questo nido è in grado di rianimare gli alleati che si trovano all’interno del suo raggio d’azione. Se un alleato è neutralizzato a terra e si trova nel raggio d’azione del vostro nido Rianimatore, potete ordinare manualmente al nido di inviare i suoi micro-droni per rianimarlo. Tenendo premuto il comando, potete anche caricare i micro-droni: più lunga è la carica, maggiori saranno la salute e la corazza con cui verrà rianimato l’alleato.

 

MINA A RICERCA

Ecco un’abilità che ogni agente della divisione dovrebbe riconoscere: le mine a ricerca! I familiari ordigni sferici semoventi saranno riproposti in The Division 2 con un più ampio ventaglio di funzionalità. Dotate di appositi sensori, le mine sono in grado di raggiungere il bersaglio (ostile o alleato) al fine di espletare la propria funzione. È possibile attivare le mine a ricerca lasciandole cadere a terra o lanciandole nella direzione desiderata. Ciascuna variante offre qualcosa di nuovo agli agenti sul campo:

  • Esplosione
    Questa classica mina a ricerca insegue il bersaglio designato e scoppia generando una forte esplosione. Il bersaglio può tuttavia salvarsi approfittando del breve intervallo di tempo necessario alla mina per armarsi prima di esplodere.
  • Esplosione Aerea
    Questa mina rotola fino al punto designato, in prossimità del nemico, dopodiché genera una forte esplosione in aria all’altezza del viso del bersaglio.
  • Riparatore
    Analogamente al cannone chimico Rinforzante, questa mina a ricerca rilascia sostanze chimiche rigeneranti che producono una cortina capace di riparare le corazze degli alleati. Qualora non sia stato designato un bersaglio specifico, la mina a ricerca Riparazione andrà automaticamente alla ricerca di alleati senza più corazza. La mina a ricerca Riparazione è l’abilità specifica della Specializzazione Esperto di sopravvivenza.
  • A Grappolo
    Questa mina a ricerca contiene diverse cariche più piccole in grado di assumere traiettorie autonome. Una volta attivata, ciascuna carica sceglie un bersaglio e si lancia verso di esso. Esse sono tuttavia più facili da evitare in quanto, per motivi di spazio, non sono dotate di dispositivi di tracciamento avanzati e non possono perciò modificare la propria traiettoria se il bersaglio si sposta.

 

TORRETTA

Anche l’ultima abilità su cui ci soffermiamo oggi è familiare per i giocatori di The Division. Compatta, auto-dispiegante, la torretta è in grado di sparare ai bersagli designati tracciandone i movimenti. È possibile posizionare una torretta accanto a sé premendo rapidamente il comando dell’abilità, oppure lanciarla a breve distanza tenendo il comando premuto. Vediamo quali sono le varianti di quest’abilità:

  • Assaltatrice
    Come il drone Assaltatore, anche la torretta Assaltatrice è stata progettata avendo in mente uno stile di gioco offensivo. Con la sua mitragliatrice in grado di ruotare di 360°, durante gli scontri a fuoco la torretta attacca il bersaglio più vicino. Nei momenti di maggior tranquillità, invece, è possibile designare il bersaglio.
  • Inceneritrice
    Se il concetto di controllo della folla vi stuzzica, allora quest’abilità fa al caso vostro! Utilizzando il combustibile presente nel serbatoio, questa torretta produce infatti un cono di fuoco in grado di infliggere danni su una vasta area. Una volta posizionata, la torretta può essere attivata o disattivata a piacimento.
  • Artiglieria
    La torretta Artiglieria spara ordigni esplosivi sui punti designati con una traiettoria ad arco. Gli ordigni vengono sparati uno alla volta. La torretta Artiglieria è l’abilità specifica della Specializzazione Esperto di demolizioni.
  • Cecchino
    Questa torretta semi-automatica a lungo raggio attacca lo stesso nemico contro cui state facendo fuoco voi, sebbene le occorra un breve intervallo di tempo per acquisire il bersaglio.

Vi ricordiamo che il gioco è ancora in fase di sviluppo e che i nomi e le caratteristiche sono soggetti a variazioni.

Fonte: Ubisoft

 

The Division 2 uscirà su PC, PS4 e Xbox One il 15 marzo 2019, e dal 12 marzo in accesso anticipato per coloro che prenoteranno le edizioni Gold, Ultimate, Dark Zone e Phoenix Shield. Maggiori informazioni si trovano sulla pagina dedicata.

Post Correlati

Leave a Comment