The Division 2: progressi e end game

  • 37
    Shares

Durante un’intervista con AusGamers, il game director Mathias Karlson ha parlato in modo un po’ più dettagliato su alcuni aspetti di The Division 2, come i progressi in gioco e l’endgame. Qui di seguito trovate la nostra traduzione dell’articolo pubblicato su Reddit.

Che impatto avremo sul mondo di gioco?

“Vogliamo essere sicuri che il mondo cambi e si evolva, con tutte le attività presenti nel mondo di gioco costruirete i personaggi, quindi il mondo reagirà e cambierà. Inoltre stiamo tenendo da parte una piccola sorpresa.”

“State andando a vivere in città, dove vivono i cittadini. Tutte le azioni svolte in gioco nell’open world avranno delle conseguenze nelle le loro vite. Verranno migliorate le loro vite, le loro attrezzature, e aiuterete a ottenere le risorse di cui hanno bisogno. In cambio loro vi aiuteranno a tornare.”

Quanto saranno rigiocabili i contenuti dell’endgame?

“Penso che un solido endgame per noi sia un mix di nuove esperienze, quindi di cose già provate in passato, ma in un modo nuovo. Non si tratta semplicemente di rigiocare, ma bensì di rigiocare con una svolta.”

Specializzazioni

“Le Specializzazioni non sono solo un contenuto extra, perchè stiamo aggiungendo quello che chiamiamo “toolbox”. Cambiare abilità, mod abilità, armi… questo è il cuore pulsante del gioco. Danno nuove opportunità di giocare, non sarete chiusi per sempre su una specializzazione, non state scegliendo una classe definitiva.”

Unendosi a un amico, sarà poi necessario rigiocare le stesse missioni nella propria sessione?

Come su The Division 1, su The Division 2 verranno mantenuti i progressi fatti nelle sessioni degli altri giocatori, non importa come giocherete. Se giocate da soli o con amici i progressi saranno sempre li, non sarà necessario svolgere nuovamente missioni già fatte in altre sessioni.”

Sarà possibile giocare in solitaria?

“Sarà possibile giocare l’intera storia e i contenuti endgame in solitaria, cosi come sarà ovviamente possibile giocare gli stessi contenuti in compagnia di altri 2-3 giocatori. Ci saranno anche attività (Raid) da 8 giocatori, cioè 2 gruppi completi, per coloro che cercano sfide aggiuntive.”

*Nota per i lettori: giocare in solitaria in ogni caso richiede di essere sempre connessi, ricordate che si tratta di un gioco online. Ciò che Mathias vuole far intendere è che sarà possibile giocare i vari contenuti nel modo che più vi aggrada, tranne alcuni che appunto richiedono coordinazione e collaborazione tra utenti. Da vedere poi come saranno gestiti i livelli di difficoltà e le ricompense, se essi si adattano al gioco in solitaria o meno, anche perchè si tratta sempre di un gioco nato per essere social. A parte questo, tenete bene a mente che qui parla si di contenuti end game, ma non del PvP e Zona Nera, che ovviamente per forza di cose vanno giocati sempre e comunque in compagnia.

PvP/Zona Nera

“Ci stiamo impegnando per avere un forte PvP su The Division 2 e stiamo rinnovando la Zona Nera.”

 

Fonte: Reddit

 

Post Correlati

One Thought to “The Division 2: progressi e end game”

  1. Shoo7

    Grazie per tradotto l’intervista, dettagli molto interessanti!

Leave a Comment