Zone Nere – The Division 2

Pagina aggiornata: 18.09.20

Le Zone di Decontaminazione, conosciute come Zone Nere (Dark Zones), sono aree pericolose e inesplorate. Al loro interno è possibile scontrarsi con altri giocatori e NPC delle fazioni nemiche, e si possono trovare alcuni bottini esclusivi.

 

SBLOCCARE LE ZONE NERE

La prima cosa da fare è sbloccare il membro dello Staff Senait Ezera, portando a termine quanto richiesto tra i potenziamenti dell’Insediamento “Il Teatro” (si possono visualizzare nell’insediamento stesso). Una volta sbloccato, bisogna parlare con Senait nell’Insediamento, così da mandarla nella Base Operativa. Fatto ciò, nella mappa si sbloccherà la Missione di Ricognizione Zona Nera, si tratta di un breve tutorial da portare a termine per ogni Zona Nera, e che ne mostra il funzionamento; una volta finito si avrà completo accesso alla ZN.

Sono presenti tre Zone Nere:

  • Zona Nera est— è la più grande delle tre Zone Nere e porta i giocatori negli ampi spazi nella fitta vegetazione, ormai divenuta selvaggia, dei parchi cittadini.
  • Zona Nera sud— la più piccola delle tre, pone l’accento sul combattimento a corto raggio. Le linee di fuoco sono continuamente spezzate da edifici, strettoie e altri ostacoli di vario genere.
  • Zona Nera ovest— divisa in due da un grande canale, Georgetown è caratterizzata da un’architettura di stile europeo e privilegia il combattimento a medio raggio.

 

 

 

STATUS TRADITORE

  • Agente SHADE: è lo status normale da Agente non ostile.
  • Status di Traditore: portare a termine azioni da Traditore (come per esempio violare la rete SHADE, scassinare le casse Divisione, rubare il bottino di altri giocatori o dirottare estrazioni) e uccidere altri giocatori incrementa il livello Traditore di chi attacca. Man mano che il livello da Traditore aumenta si passa a Caccia all’uomo. Gli agenti SHADE possono uccidere i Traditori e ottenere così le loro taglie.
  • Caccia all’uomo: si tratta del livello finale della catena dei Traditori, e obbliga i giocatori a usare un terminale SHADE per azzerare il loro status e ottenere così delle ricompense. Mentre è attivo questo status, le aree dei terminali sono visibili sulla mappa a tutti gli agenti SHADE.

 

PULSANTE TRADITORE

Lo status Traditore si attiva anche solo tenendo premuto il pulsante dedicato:

  • PC = T (tenere premuto)
  • PS4 = touchpad (tenere premuto)
  • Xbox One = pulsante “Visualizza” (tenere premuto), lo stesso della mappa, quello con i 2 quadrati sovrapposti, sopra le frecce direzionali.

 

 

ZONE NERE INVASE

Si tratta di un evento dinamico nelle Zone Nere che si sblocca dalle Fasce mondo, durante il quale una delle Zone Nere viene invasa dai Black Tusk. La Zona Nera invasa è visibile sulla mappa con una icona speciale sopra.

 

RIFERIMENTI

I Riferimenti sono piccole aree delle Zone Nere in cui si trovano boss e casse di bottini. Sulla mappa vengono indicate con un pugno chiuso viola, insieme alla difficoltà. Non vengono visualizzati tutti i Riferimenti presenti nella ZN, ma solo quelli attivi/disponibili. Abbiamo creato una mappa completa di tutti i Riferimenti possibili delle ZN, clicca qui visualizzare.

 

 

BOTTINI E CONTAMINAZIONE

Oggetti contaminati: tutti gli oggetti ottenuti in Zona Nera sono contaminati, perciò vanno estratti con l’elicottero nelle aree di estrazione presenti in ogni ZN.

Morire in Zona Nera: quando un Agente muore, lascia cadere la sua borsa di oggetti contaminati. È possibile recuperarli dopo il rientro, ma altri giocatori potrebbero impossessarsene o metterlo al sicuro. Morendo da Traditore si perdono anche punti esperienza.

 

 

RIFORNIMENTI AEREI

In Zona Nera vengono lanciati dei rifornimenti aerei. Anch’essi sono contaminati, perciò è necessario effettuare l’estrazione con l’elicottero, e una volta preso il bottino non può essere rubato. Sono sempre difesi da fazioni nemiche che cercano di impossessarsi delle casse.

 

LIVELLI E PERK (VANTAGGI)

La Zona Nera è slegata dai normali livelli, viene utilizzato un sistema di progressione separato. La morte da traditore nelle Zone Nere ha un grande costo in termini di punti esperienza, è necessario mantenere il livello Zona Nera se si vuole avere accesso ai vantaggi.

Livello massimo ZN: 50

Gli XP e le Risorse della Zona Nera possono essere guadagnati nei seguenti modi:

  • Uccisioni
  • Rianimazioni
  • Estrazioni
  • Protezione
  • Uccisione Traditori
  • Caccia all’uomo
  • Casse sparse nella ZN
  • Smantellamento oggetti contaminati

I bottini non sono legati al livello della Zona Nera, si ottengono in base al proprio livello PvE.

Grazie ai livelli Zona Nera è possibile sfruttare un sistema di perk (vantaggi) dedicati, che si possono sbloccare da Senait (ufficiale della Zona Nera) in Base Operativa. Non basati sulla forza, questi vantaggi potenziano l’esperienza Zona Nera sulla base del proprio stile di gioco. È possibile sbloccare solo un perk per fascia!

 

NORMALIZZAZIONE

Le tre Zone Nere di DC usano la normalizzazione per livellare il gioco, riducendo il gap tra giocatori con statistiche molto alte in termini di salute o danni. Sebbene un approccio bilanciato nella costruzione del personaggio sia sempre un’opzione valida, ogni scelta incide in modo molto specifico su stile e dinamica di gioco. Inoltre, la normalizzazione incide sugli IA nella stessa misura con cui lo fa sui giocatori.

Nonostante nel PvP la normalizzazione riduca sensibilmente le differenze tra i giocatori, coloro che hanno lavorato minuziosamente nella creazione dei propri personaggi conserveranno alcuni lievi vantaggi in termini di statistiche. Le abilità e i talenti del PvP organizzato avranno dei valori normalizzati diversi dalle loro controparti nel PvE.

 

MATCHMAKING

Il matchmaking all’interno delle Zone Nere segue due criteri. Da un lato, i giocatori sono raggruppati in categorie secondo il loro livello (1-10, 11-20, 21-30) e quindi normalizzati fino a equivalersi. Dall’altro, tutti i giocatori che hanno raggiunto le fasce mondo vengono riuniti e normalizzati nella stessa fascia mondo.

I giocatori che si trovano al di sopra del livello di normalizzazione vengono ricompensati con delle statistiche bonus. I solitari vengono inseriti su server popolati da altri giocatori solitari. Non si tratta comunque di una regola rigida, è sempre possibile formare gruppi all’interno delle Zone Nere.

Inoltre, essendo l’endgame suddiviso in due parti data la presenza dell’espansione Warlords of New York (che porta il livello massimo a 40), le ZN vengono suddivise in altre 2 categorie: una livello 30 e una livello 40. Se due agenti di livello diverso decidono di giocare insieme, le statistiche vengono normalizzate con valori vicini a quelli di livello 40.

 

CAPACITÀ DEL SERVER

Le Zone Nere permettono il gioco simultaneo fino a un massimo di 12 giocatori. In aggiunta, ogni Zona Nera reagisce alle azioni e ai combattimenti man mano che il giocatore la attraversa. Se si partecipa a un’attività nel settore nord di una Zona Nera, nelle altre aree si verificheranno di conseguenza degli eventi volti a ripristinare un equilibrio nell’intera regione. Occorre tenere sempre ben presente l’ambiente circostante: gli agenti sanno perfettamente quanto sia decisiva la piena consapevolezza della situazione.

 

POSTI DI BLOCCO

I posti di blocco sono dotati di torrette indistruttibili per evitare lo stazionamento in loco. Queste armi fisse sparano a vista su tutti i traditori o gli IA: meglio mantenersi a distanza!

 

AVVERTENZE

La Zona Nera è una zona PvP e PvE. Si può giocare in solitaria, ma ovviamente è studiata per giocare con e contro altri giocatori; senza un gruppo e l’equipaggiamento adatto c’è il rischio di non riuscire a giocare e di perdere i propri bottini in men che non si dica.

“Uomo avvisato, mezzo salvato”

 

One Thought to “Zone Nere – The Division 2”

  1. Avatar nautilus74

    DZ occupata, fatta così non vuol dire nulla. Dovrebbero si lasciare build attive, si fuoco amico, ma deve esserci status traditore. Basta la rifanno come era D1 all’inizio, senza regole ma con un senso.

Leave a Comment