Leggendaria: Centrale elettrica WarrenGate

Guida creata da KennyHD, grazie mille!

Qui di seguito trovate la versione scritta con consigli aggiuntivi, e a fine pagina la video guida.

Consigli sul gruppo:

  • Sentinella: abilità Pronto Soccorso con mod Overdose, e Bomba Adesiva con mod Flashbang.
  • DPS: abilità Pronto Soccorso con mod Overdose, e Torretta con mod Soffio del Drago.
  • Tattico: abilità Pronto Soccorso e mod Ricostituente, e Impulso con mod Scanner Tattico.
  • Reclaimer: abilità Pronto Soccorso e mod Defibrillatore, e Stazione di Supporto*.

*Stazione di Supporto + Reclaimer: grazie al talento dei 4 pezzi del Reclaimer, la Stazione di Supporto avrà i benefici di tutte le mod attivi.

Abilità Speciale:

  • Cure Concatenate (Tattico e Reclaimer)
  • Rete di Sopravvivenza (Sentinella)
  • Collegamento Tattico (DPS)

Talenti:

  1. Triage
  2. Compagno
  3. In Movimento
  4. A scelta a seconda del ruolo.

Come affrontare la missione

Subito dopo aver avviato la missione, troverete un gruppo di nemici nel piazzale antistante la centrale elettrica: mettetevi subito in copertura sull’arcata d’ingresso e iniziate a martellare tutti. Mettete subito a terra i nemici che cercheranno di pusharvi, attenzione anche a quelli sull’impalcatura a destra. Appena avrete sfoltito i ranghi, ecco che apparirà una seconda ondata. Ora iniziate ad eliminare sistematicamente un nemico alla volta, lasciando il tank per ultimo. Piano piano avanzate verso l’ultimo nemico e freddatelo.

Entrate pure nella centrale elettrica e proseguite fino ad attivare una porta, una volta aperta indietreggiate fino alle casse di legno che avete scavalcato e uccidete i nemici con shotgun che vi verranno addosso, poi eliminate gli altri.

Ora avanzate e fate attenzione… vi ritroverete in una sala lunga con molti ripari. Sistematevi dietro il primo riparo disponibile, con la stazione di supporto del Reclaimer costantemente a terra, infatti arriveranno due ondate particolarmente ostiche. Focus prima di tutto sul cecchino in alto, poi concentratevi sui genieri. Appena avrete sconfitto i nemici, attivate la porta dal gabbiotto e state pronti ad indietreggiare, spawneranno infatti un po’ di soldati con scudo. Causategli effetti di stato per farli scoprire e poi uccideteli.

Ora proseguite lungo il corridoio, facendo attenzione alla fine dove vi si pareranno davanti diversi nemici, tra cui un geniere elite. Eliminatelo subito, poi pensate ai granatieri.

Eliminati questi nemici, avanzate fino alla prossima sala, dove troverete subito un cecchino in posizione sopraelevata, alcuni assaltatori, un medico e altri nemici. Pensate subito ai nemici con shotgun che si fionderanno verso di voi… sfruttate le coperture! Pensate poi al cecchino in alto, un suo colpo può togliervi quasi tutta la salute. Ricordate sempre di piazzare la stazione di supporto a terra!
Appena avrete ucciso tutti i nemici, salite al piano superiore ed attivate l’obiettivo, stando attenti poiché sarete attaccati da un’ondata prevalentemente composta da mitraglieri elite; lasciateli salire dalle due rampe di scale, magari piazzando una torretta o accecandoli mentre salgono le scale, marchiateli col Sentinella e massacrateli.

Attivati qui sarete a metà missione, quindi al checkpoint. Ora le cose si metteranno veramente male… appena arrivati in una stanza enorme, vi ritroverete un gruppetto di nemici in pattuglia. Eliminate subito i cecchini in alto, poi i granatieri. Il posto migliore per affrontarli è situato a sinistra rispetto all’ingresso da cui siete entrati, dietro ai tubi di acciaio. Con la stazione di supporto a terra, sarete più tranquilli. Eliminata una prima ondata, ne spawnerà una seconda… trucidate subito gli assaltatori provenienti dalle scale, poi pensate ai granatieri. Lasciate sempre per ultimo il tank.

Finita questa sezione inizierà la parte più ostica della missione, infatti partirà un timer di 10 minuti, entro i quali dovrete attivare le tre valvole principali presenti nella prossima stanza. Non allarmatevi e non mettetevi ansia, seguendo i consigli rimarranno due minuti buoni.
Avanzate veloci alla stanza successiva, salite le scale e freddate subito i due cecchini veterani e l’agente della prima ondata sulla piattaforma più alta, poi consegnate alla giustizia divina tutti gli altri nemici. Mi raccomando, per velocizzare le operazioni, mirate tutti ad un nemico singolo!
Appena avrete eliminato tutti i nemici, ISAC vi segnalerà le 3 valvole da aprire per evitare l’esplosione della centrale: ATTIVATENE UNA ALLA VOLTA, dato che ad ogni attivazione corrisponde lo spawn di un’ondata di nemici! Prendendo come riferimento la piattaforma centrale sopraelevata, Attivate la valvola più lontana, ovvero quella al piano inferiore… una volta attiva, tornate in alto e aspettate i nemici e uccideteli, ripetendo il processo per tutte e 3 le valvole. Precedenza sempre ai nemici con shotgun, poi i medici e i granatieri, gli altri possono aspettare.

Fatto ciò, sarete alla fase pre-boss. Nell’ultima stanza dovrete eliminare un paio di ondate nemiche prima di far comparire la temutissima Squadra del Sol Levante. Piazzatevi subito in copertura appena entrati nella sala di controllo e iniziate a sparare a tutti, concentrandovi però sui nemici con shotgun.
Sterminate le prime ondate, spawneranno i 4 boss finali. Il capitano Wyght (tank), il Tenente Frisk (medico), il Tenente Sasaki (medico) e Torque (agente prima ondata).

Iniziate eliminando Torque, è il più semplice! Fate attenzione ai due medici, si cureranno spesso con l’abilità pronto soccorso, facendovi innervosire. Non pushateli, è proprio quello che vogliono… piuttosto concentratevi su uno dei due dottori e utilizzate un Collegamento Tattico per ucciderli senza troppi problemi. Lasciate sempre per ultimo il povero Wyght, il quale ha una resistenza ai danni pazzesca.

Eliminati tutti i nemici, prendete i bottini e attivate il computer nella sala controllo per terminare la missione.

Video guida

Leave a Comment