Leggendaria: Fabbrica di Napalm

Guida creata da KennyHD, grazie mille!

Qui di seguito trovate la versione scritta con consigli aggiuntivi, e a fine pagina la video guida.

Consigli sul gruppo:

  • Sentinella: abilità Pronto Soccorso con mod Overdose, e Bomba Adesiva con mod Flashbang.
  • DPS: abilità Pronto Soccorso con mod Overdose, e Torretta con mod Soffio del Drago.
  • Tattico: abilità Pronto Soccorso e mod Ricostituente, e Impulso con mod Scanner Tattico.
  • Reclaimer: abilità Pronto Soccorso e mod Defibrillatore, e Stazione di Supporto*.

*Stazione di Supporto + Reclaimer: grazie al talento dei 4 pezzi del Reclaimer, la Stazione di Supporto avrà i benefici di tutte le mod attivi.

Abilità Speciale:

  • Cure Concatenate (Tattico e Reclaimer)
  • Rete di Sopravvivenza (Sentinella)
  • Collegamento Tattico (DPS)

Talenti:

  1. Triage
  2. Compagno
  3. In Movimento
  4. A scelta a seconda del ruolo.

Come affrontare la missione

Appena avviata la missione, dirigetevi in basso per la discesa e piazzatevi subito al riparo: più in basso potrete scorgere alcuni nemici pattugliare l’area. Iniziate subito ad eliminare gli assaltatori, i quali proveranno a passare dentro il container e a venirvi addosso. Fatto ciò, focalizzatevi sui granatieri, lasciando i soldati semplici per ultimi.
Eliminati un po’ di ostili, spawnerà una seconda ondata comprendente altri assaltatori, alcuni mitraglieri e un comandante: precedenza sempre ai nemici con shotgun, poi pensate ai mitraglieri. Una volta ripulita l’area potrete avanzare. Se siete a corto di colpi, rifornitevi di munizioni.

La prossima area è la più fastidiosa della missione: i ripari scarseggiano e infilarsi nell’area del cantiere è un suicidio… ma niente paura: scendete le scale e andate sulla destra dell’area, troverete una posizione eccellente. Qui sarete abbastanza coperti e potrete subito eliminare un medico. Attenzione all’agente della prima ondata, lui sarà il prossimo della lista! I granatieri dall’alto potrebbero infastidirvi un po’, decidete se eliminarli prima o dopo l’agente traditore. Lasciate comunque per ultimi i tank, non sono loro la spina del fianco.

Una volta neutralizzati tutti i nemici, potete proseguire, ma la situazione si fa più complicata.
Nell’ampia area della cisterna di napalm, saranno presenti due cecchini sull’impalcatura e altri nella zona sottostante. Il consiglio è quello di mettersi sulle impalcatura a destra della mappa, al piano più alto. Da questa posizione i nemici saranno più a portata e, inoltre, avrete sott’occhio il loro spawn, che sarà il prefabbricato all’estrema destra dell’area. Una volta eliminati i cecchini, spawneranno alcuni granatieri elite ed altri nemici. Neutralizzate subito i granatieri, infatti sparando con il lanciagranate potrebbero frequentemente mettervi a terra. E’ necessario avere sempre la stazione del Reclaimer a terra, cure a nastro e tanta coordinazione. Una volta eliminata questa ondata, ne spawnerà un’altra dalla medesima porticina. Appena escono, potrete flasharli con una sticky e fargli abbastanza danno subito, per poi finirli con più precisione.

Una volta eliminati i nemici, ISAC vi informerà che dovrete resistere all’assalto. Avrete 30 secondi per rifornirvi di munizioni dalla cassetta vicino alla cisterna e prepararvi. I nemici spawneranno da dove siete entrati, quindi vi consiglio di piazzarvi dove si trovavano i cecchini. Da questa posizione godrete di due ripari eccellenti e avrete una buona visuale sullo spawn nemico. Le prime tre ondate saranno composte da assalitori; la prima sarà formata da assalitori normali, la seconda da assalitori veterani e la terza da elite. State attenti a non farli salire dalle scale ai lati!
Eliminati i nemici con shotgun, spawnerà una seconda ondata composta da tutti i nemici possibili e immaginabili: vi consiglio vivamente di neutralizzare subito il medico (per impedire di curare gli altri) e poi pensare ai granatieri. Fatta anche questa, spawnera una terza ondata. Tritate tutti con calma e pazienza, e sarete a metà, quindi avrete il checkpoint.

Ora avanzate ai piani superiori, troverete un gruppo di nemici di pattuglia… iniziate col tirare giù gli assaltatori, poi spostatevi all’esterno della stanza e attaccate i nemici al piano superiore. Focalizzatevi sul medico e sul comandante, poi pensate agli altri. Una volta uccisi tutti, salite ancora e aspettate che si apra il portone: usciranno 3 tank e un agente prima ondata. Posizionatevi sul balconcino presente appena salite le scale e eliminate subito l’agente, poi focalizzatevi sui tank. Una buona tattica è quella di stordirli mentre sono vicini, marchiarli e sceglierne uno, sarà più veloce. Ripetete il procedimento per tutti e tre. Prendete le munizioni e salite sull’ascensore.

La boss fight sarà ostica… dovrete affrontare una squadra di 4 agenti della prima ondata, che chiameremo Squadra Aracnide, infatti i loro nomi sono riferimenti e diverse specie di ragni. Vedova Nera, Dorso Rosso, Tarantola e Tessitore.
Partite con l’eliminare uno dei quattro direttamente dal piano superiore, sfruttando lo spazio tra i teli da cantiere. Eliminate subito Dorso Rosso, dato che non può curarsi. Naturalmente pensate anche ai nemici semplici, che cercheranno di difendere i loro capi. Una volta eliminato lui, la stanza inizierà a prendere fuoco: assicuratevi di avere sempre la stazione di supporto immunizzante (con il Reclaimer) sempre a terra. Spostatevi di sotto ed eliminate il secondo. La strategia fondamentale è quella di sparare tutti ad un unico boss, poiché se lasciati in fin di vita potranno curarsi, ricaricandosi vita e metà corazza. Eliminato anche il secondo, scendete ancora… spawneranno dei mitraglieri. Potrete evitarli e sparare agli ultimi due boss, ma vi consiglio di sfoltire un po’ i ranghi, altrimenti sarete colpiti sempre e andrete a terra di continuo. Eliminati tutti i boss prendete il bottino, scendete verso gli ascensori e scappate.

Video guida

Leave a Comment