Nuovo filmato leak da un playtester

E’ di poche ore fa la notizia di un nuovo filmato leak della durata di pochi secondi, il quale ritrae uno spezzone di gameplay di una versione PRE-Alpha. Un video offscreen, ripreso probabilmente con un cellulare e che si vede molto male. La rete sta spifferando, e compaiono i primi commenti negativi dell’utenza, a seguito anche delle male lingue inserite a descrizione del filmato.
L’utente (anonimo) afferma che il titolo è molto più frenetico di quanto si pensasse (a suo dire un male), aggiungendo inoltre che la grafica ha subito un pesante downgrade (come faccia a notarlo da una Pre-Alpha, rimane un mistero), e che il titolo sarà l’ennesima delusione.

Le immagini del video leak

 

 

La rete sta già iniziando a rigurgitare commenti negativi e giudizi (oltre che pregiudizi) falsati dalla brutta esperienza avuta con Watch_Dogs.
Ho visto la alpha a porte chiuse girare su One e vi garantisco che in full hd fa un effetto pazzesco. Solo The Order si avvicina alla pulizia e agli effetti di TD, ma in più quest’ultimo ha dalla sua una marea di particolari a schermo in più.
Non so che tester sia quello che ha sparato le castronerie di cui sopra, ma prendete in considerazione che gli hater (come i fanboy) sono sempre dietro l’angolo, pronti a sparare a zero su tutto e su tutti, protetti da mouse e tastiera.
Senza contare che è da deficenti (e scusate se offendo chi si ritiene chiamato in causa) giudicare un titolo che deve uscire a fine anno (e dove mancano ancora circa 9 MESI), giudicandolo per di più da una misera Alpha, che quasi mai rispecchia il gioco finito, e dove tutto può cambiare.
Nessuno conosce nemmeno le differenze fra alpha e beta, eppure tutti vanno in giro a fare i professori e spalare merda su un gioco non ancora uscito, solo perché è Ubisoft, e solo per farsi vedere che loro sanno “criticare” un gioco (oltretutto giudicando un video offscreen sgranato!)

In giro c’è gente che è cresciuta a titoli 8 bit, e vedendo come si è evoluta la società videoludica, rabbrividisce. Io ho 25 anni di gaming alle spalle, e ammetto che con l’arrivo di internet si è demandato tutto alle patch, ma la colpa di chi è? DEI GIOCATORI, o almeno, si fanno chiamare così, quei fenomeni che giocano a Fifa, e comprano i titoli di massa criticandoli e sparando a zero se non durano N ore, o hanno qualche bug… magari tralasciando pure delle perle come Ico, Journey e Brothers, che seppur nella loro brevità, hanno da insegnare, sia sul gaming, che sulla vita.

Questi piccoli giochi possono far imparare alla gente quanto sia bello giocare spensieratamente, DIVERTIRSI (perchè è a questo che servono i videogames), e capire quanto lavoro ci sia dietro a un gioco. Perchè diciamolo, è vero che spendete 70 euro, ma rendetevi conto che nulla è perfetto, e dietro a un titolo tripla A ci sono centinaia di persone sottopagate, che lavorano di notte, la domenica, stanno lontano dalle famiglie, fanno il loro lavoro con passione, ma hanno anche il fiato sul collo dai giocatori e dai producers, che impongono delle dead line troppo strette per la grandezza dei progetti.

Scusate lo sfogo, ma è ora di finirla di fare i bambini frignoni. Prendete in mano il pad o la tastiera e giocate senza rompere le palle, staccate la spina dai forum e dai social per qualche giorno, imparate a giudicare senza farvi condizionare da questo o quell’utente. Pensate con la vostra testa ed eliminate i pregiudizi verso un gioco. E se potete, giocate roba vecchia, anche di due generazioni fa… potreste scoprire che, anche se non spaccamascella, quei giochi potrebbero insegnarvi a divertirvi senza guardare la grafica. Splinter cell, Ninja gaiden, Half life, sono solo degli esempi.

Scusate ancora, so che dopo questa sparata tanti like se ne andranno, ma preferisco dire le cose in faccia e stare con utenti “buoni e con la testa e la voglia di giocare” piuttosto che con un gregge di adoratori dei forum e di metacritic.

The Division sarà un gran gioco o l’ennesima delusione? Nessuno può dirlo, tanto meno un pre-alpha tester che ci gioca 20 minuti. A noi piace sperare e sognare, oltre che giocare, quindi continuiamo a farlo.

Luca

In calce il video in questione:

 

Rendiamo nota all’utenza che anche noi abbiamo due video leak della durata di circa 15 minuti in totale, e della qualità molto più alto di quello mostrato qui sopra, tuttavia non li mostreremo, ma teniamo a informarvi che il gioco è infinitamente superiore a quello che potete immaginare, e ce ne darete ragione col tempo.

Post Recenti

3 Thoughts to “Nuovo filmato leak da un playtester”

  1. Ciao! Grazie mille per i complimenti, ci fa piacere sapere che gradite i nostri sforzi 😉 se vuoi puoi cliccare anche su "unisciti a questo sito" (a destra) col tuo account google 😛

  2. D'accordissimo con l'autore di questo articolo!
    mi aspetto tanto da questo titolo, di certo non giudico alla prima Immagine/video sopratutto se si tratta di una PRE-ALPHA.

    PS: Complimenti per tutto! Vi seguo da tanto!molto spesso mi trovo ad aggiornare la vostra pagina su FB per trovare news! Ed ora non vi nascondo che il Blog è già nei preferiti! Ahahah

  3. Ottimo articolo, io dico solo questo dopo aver letto alcuni commenti negativi: Prima di giudicare senza nemmeno averlo provato, e soprattutto vedendo dei video come questo girati da un cellulare, quantomeno si deve aspettare il risultato finale, perché ormai siamo abituati troppo a leggere commenti negativi fatti da gente che quando compra un gioco anziché giocare perde tempo a contare i pixel mettendo il gioco sullo scafale senza nemmeno capire com'è fatto tale gioco, e purtroppo ci lasciamo convincere da queste critiche, spesso anche dai voti dati su metacritic. Ho messo mano a giochi che su metacritic hanno ricevuto punteggi come 50-60 e si sono rivelati bellissimi e divertenti. Qualcuno si limita a dire nella pagina ufficiale che il gioco é pompato e si fa troppa pubblicità, quando in realtà pubblicano 2 immagini messe in croce viste e riviste dal 2013 giusto per ricordarci che esistono. Impariamo ad aspettare e soprattutto a giocare come si deve senza pregiudizi.

Leave a Comment