The Division film: possibile uscita nel 2022 inoltrato – Intervista a Rawson Thurber by Baundiesel

Questa settimana l’utente e giocatore baundiesel ha avuto modo di fare una chiacchierata con Rawson Thurber, recentemente nominato regista per il film di The Division in arrivo prossimamente su Netflix. Qui di seguito trovate una breve traduzione delle varie informazioni fatta dal nostro admin Simone, se invece preferite ascoltare direttamente il podcast in inglese o guardare il video, trovate i link qui di seguito.

Anchor: anchor.fm/theECHOcast
iTunes: apple.co/2UpqGeW
Spotify: spoti.fi/2BeGPLJ

 

TRADUZIONE ITA

  • Il film sarà ambientato a New York, sicuramente nel periodo invernale.
  • Non è ancora chiaro se il film sarà un racconto parallelo al gioco, un riadattamento o se avrà una trama del tutto nuova.
  • Il film, esattamente come nel gioco, racconta degli agenti nel bel mezzo della pandemia. In questo modo non sarà un classico post apocalittico.
  • Al regista interessa mostrare la storia umana degli agenti e le scelte difficili che sono disposti a compiere in un contesto simile.
  • Non sa se il film subirà una brutta esposizione mediatica legata al covid, ma di sicuro vorrà enfatizzare come il virus non sia il centro della narrazione. La storia, come nel gioco, è un racconto umano e non una cronistoria del virus (come alcuni film e serie stanno già facendo col covid).
  • I Cacciatori sono un elemento narrativo molto interessante e potrebbero essere presenti anche nel film.
  • C’è già qualche idea su come mostrare alcune delle abilità degli agenti come l’Impulso, la Torretta, la Mina a ricerca ecc… lo stesso vale per gli ECHO.
  • Il compositore è lo stesso di Skyscraper (il film di The Rock), creerà una musica elettronica per omaggiare quelle composte da Ola Strandh.
  • Gli attori legati al progetto sono sempre sotto contratto, stanno aspettando di poter iniziare le riprese.
  • Al momento il film si trova nella fase di scrittura in quanto diversi writer stanno scrivendo tutta la sceneggiatura. Una volta finita questa fase, arriverà la pre-produzione, comincerà il casting completo e verrà definita la crew di persone che lavorerà al film. Dopo questa fase ci sarà la fase di fotografia principale, ovvero il momento in cui il film verrà girato e questo dovrebbe cominciare attorno alla fine del 2021. Una volta finito il film, verrà editato nella fase di post-produzione e infine verrà reso disponibile, se tutto va bene nel 2022 inoltrato.
  • Rawson ha scoperto il gioco esattamente come tutti gli altri fan all’E3 del 2013. Ad oggi dice di avere qualcosa come 5000 ore di gioco tra il primo ed il secondo capitolo (un vero fan insomma).
  • Capiremo se il lavoro svolto dal regista sarà andato a buon fine se l’utenza completamente estranea ai giochi avrà interesse a volerli provare una volta visto il film. Come termine di paragone ha usato il primo film di Star Trek prodotto da JJ Abrams, il quale secondo lui è un ottimo punto d’inizio in quell’universo narrativo. Noi invece, potremmo fare un paragone con la serie The Witcher prodotta da Netflix, che ha generato molto interesse sui giochi di CDPR.

 

Insomma, sembra proprio che Rawson sia un grande fan del gioco e che il film sia in buone mani! Non ci resta che aspettare, se tutto va come previsto, il 2022 (inoltrato) per la possibile uscita.

Ne approfittiamo per ringraziare @baundiesel e Rawson Thurber per tutte le informazioni!

 

Post Recenti

Leave a Comment